Toxoplasmosi: Allontanare i cani e gatti da casa perché arriva un bambino? Non scherziamo

La FNOVI scende in campo al fianco dei gatti e dei cani a rischio di espulsione dalle case dove una donna è in attesa di un bambino per tutelarsi dalla Toxoplasmosi. Questa sarebbe la cosa giusta da fare che ha consigliato Luciano Onder durante la trasmissione “I fatti vostri” su Rai2. Un brutto scivolone che ha indignato tutti. Soprattutto i medici veterinari ed il loro Presidente nazionale, Gaetano Penocchio, che ha replicato senza giri di parole. “In un Paese normale ognuno dovrebbe fare, e bene, il proprio lavoro non quello di altri. Essere poco competenti non è una colpa. Colpevole è dargli voce e passarli per esperti. Luciano Onder non è un medico veterinario e per parlare di questioni medico-scientifiche sarebbe stato bene rivolgersi a un medico o ad un medico veterinario”. La toxoplasmosi non può essere trasmessa dai cani. E’ possibile contrarla mangiando verdure infette, non lavate ed alimenti crudi infetti di origine animale, oppure ingerendo frammenti di feci di gatto infette e maturate in certe condizioni ambientali. La FNOVI si è dichiarata disponibile a fare chiarezza su un tema che rischia di diventare un serio problema ed ha offerto alle Redazioni Rai l’esperienza degli oltre 30 mila medici veterinari italiani. Per la FNOVI sarebbe opportuno un chiarimento nelle stesse condizioni di audience per spiegare come davvero stanno le cose. “Ci attendiamo una rettifica da parte della Rai che smentisca le notizie inesatte espresse da Luciano Onder” ha dichiarato il Presidente Penocchio. Leggi la rassegna stampa (“Non vuoi correre rischi? Butta fuori cani e gatti”- Quotidiano.net; Toxoplasmosi in gravidanza. Veterinari Fnovi contro Rai Due: “Cani e gatti non vanno allontanati” – Quotidiano.sanità.it; Veterinari, donne incinte non rischiano con cani e gatti – Libero.it; Veterinari, donne incinte non rischiano con cani e gatti – AgiSalute).

autore: Ufficio stampa Fnovi

 

Comments are closed.